Utilizzo del PET e del PETG

Noi utilizziamo il PET e PETG trasparente e antiriflesso per tasche pubblicitarie, cartelli, portadepliant, porta A4, A5 ecc per le sue lastre di basso spessore 0.5 mm e 1 mm.

Qui fa fatto un chiarimento:

Le lastre di Policarbonato, il Pet e suo derivato Petg hanno, pur essendo composizioni diverse, grandi similitudini come per esempio quelle seguenti: resistenza, utilizzo come materiale di protezione per le capacità di resistenza agli urti , trasparenza, materiale durevole nel tempo e molte differenze come: può essere sterilizzato il policarbonato e PET e PETG possono essere a contatto con il cibo.

Ecco di seguito le loro caratteristiche:

PET

(polietilene tereftalato)
Le lastre in PET sono dei pannelli estrusi a base di poliestere e copoliestere termoplastico

  • sono trasparente
  • il Pet hanno una maggiore resistenza ai graffi del PETG che non ne ha molto.
  • la resistenza al fuoco (certificazione in classe 1)
  • nessuna reazione agli agenti chimici e atmosferici
  • utilizzo molto importante per la fabbricazione di tubi, etichette ecc
  • nella pubblicità per tasche pubblicitarie, cartelli, espositori semplici, portadepliant, porta A4, A5 ecc.
  • materiale piu pesante del plexiglass pmma
  • idoneo per il contatto con alimenti (grandissimo utilizzo per bottiglie, contenitori)
  • é adatto al freddo per i cartelli dei banchi frigo
  • per la stampa, invece, l’elevata resistenza ai solventi potrebbe comportare difficoltà di tenuta di alcuni inchiostri.
  • la piegature a freddo é riservata a bassissimi spessori con tempistiche di piegamento non rapide.
  • la piegature a caldo é adatta per spessori maggiori
  • buona la termoformatura
  • la lucidatura non é adatta
  • é’ inadeguato l’utilizzo di adesivi o stampa adesiva con solventi.PETG

PETG

(polietilene tereftalato con l’aggiunta di glicole PET(g)) Derivato del PET avente quindi les sue stesse caratterirtiche.

Sicuramente, il PETG è un materiale meno fragile,  più morbido e più resistente agli urti del PET e come lui o il policarbonato é difficile romperlo.
questa morbidezza genera l’impossibilita di un pannello autoportante, una facilità nel graffiarsi in superficie e una minore resistenza agli UV.

Da notare:

Il PET e suo derivato il PETG, sono usati per il filamento di queste macchine revoluzionari che sono le stampanti 3D (tre dimensionali).